Recensioni di pazienti negative: vanno bene?

Per far sembrare autentiche le recensioni positive, sono necessarie anche le recensioni negative. I pazienti si fidano di più delle recensioni se alcune di esse sono totalmente o parzialmente negative. Per ottenere i risultati migliori, si consiglia di chiedere a tutti i pazienti di lasciare un feedback: una recensione negativa ogni tanto si perderà nel fiume di recensioni positive.

I pazienti sono sufficientemente intelligenti da riconoscere le recensioni false che alcune cliniche o dottori potrebbero scrivere su se stessi. I pazienti colgono (a livello conscio o inconscio) determinate caratteristiche delle recensioni. Il New York Times ha pubblicato di recente un articolo su come gli utenti riconoscano le recensioni false. Chiunque pensi che gli utenti si facciano ingannare da recensioni false rimarrà deluso. Lo scopo principale delle recensioni è lasciare che i loro autori (i pazienti soddisfatti) comunichino con i potenziali pazienti.

I pazienti prendono la loro decisione finale in base a esperienze/recensioni/raccomandazioni trovate su Internet e a cui decidono (a livello coscio o inconscio) di credere. Per ulteriori informazioni, vedere: (Blemish Effect: The positive effect of negative information).

Conclusione:

La maggior parte dei pazienti è soddisfatta dei servizi ricevuti. Si consiglia di chiedere a tutti i pazienti operati di lasciare una recensione. Le recensioni negative occasionali non avranno un impatto importante. Le recensioni parzialmente negative o le recensioni di alcuni aspetti dell’operazione si bilanciano se sono presenti sufficienti recensioni positive.

Un bell’esempio di questo principio è la testimonianza di uno dei pazienti del Dr. Záruba.

Estheticon CXO and Founder

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*